http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.02_bossigk-is-88.jpglink
http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.banner_festival_serassi_2018gk-is-88.jpglink
http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.cofanetto_serassigk-is-88.jpglink
«
»

XXXIII. L’organo Eugenio Bonazzi 1885 della Basilica S. Marco Evangelista di Boretto

a cura di
Andrea Carmeli e Lisa Mori

 

 

 

 

 

La pubblicazione riguarda la storia e il restauro dell’organo costruito nel 1885, dall’organaro modenese Eugenio Bonazzi per la Basilica di Boretto. Si tratta dello strumento più grande realizzato da questo organaro, dopo quello per la Cattedrale di Reggio Emilia ed ingloba materiale fonico del precedente organo Benedetti. La storia dello strumento risulta particolarmente interessante, in particolare per il carteggio e le notizie inedite riguardanti un preventivo di G. W. Trice. Si sarebbe trattato di uno dei primi organi del celebre costruttore inglese, che entrò in contatto con l’ambiente locale grazie ad Antonio Bonuzzi. Il celebre alfiere della Riforma dell’organo intrattenne infatti rapporti con importanti personaggi della vicina Viadana. Completano la pubblicazione un profilo di Eugenio Bonazzi, un confronto con l’organo di S. Domenico a Reggio Emilia del medesimo costruttore e una ampia relazione dei lavori di restauro. Si tratta del 33° volume della Collana d’arte organaria edita dall’Associazione Serassi.

The publication is about the history and the restoration of the organ built in 1885 by Eugenio Bonazzi from Modena for the Basilica of Boretto. It is the largest instrument by this builder after the one in the Cathedral of Reggio Emilia. It also reemploy some pipes from the previous instrument by Benedetti. The history of this organ is quite interesting, especially for the unpublished correspondence related to a project by G. W. Trice. It would have been one of the first instruments made by the famous English builder, who got in contact with Boretto through Antonio Bonuzzi. This famous supporter of the Organ Reform was in fact linked to some eminent people from nearby Viadana. The publication is completed by a profile of Eugenio Bonazzi, a comparison with the organ of S. Domenico in Reggio made by the same builder and a comprehensive report of the restoration.

Collana d’arte organaria – XXXIII, 2014,
cm. 16.5x23.5, pp. 1-256 a colori.
ISBN 978-88-989580-8-5.
Euro 25,00



 

Ultime pubblicazioni

LXIII. Francesco Tessicini e l'organo della Madonna dei Monti in Roma, ora nella Pieve di San Giorgio a Domegge di Cadore
LXI. Due sorprendenti racconti di arte organaria a Firenze
LIX. L'organo Luigi Amati (1806) di San Michele Arcangelo, Belgioioso (Pavia)
LVIII. Adeodato Bossi-Urbani maestro organaro in San Pedretto

Catalogo dei volumi editi

Disponibile il catalogo di tutti i volumi pubblicati dall'Associazione Serassi, in lingua italiana e inglese. Cliccate sull'immagine per scaricare il pdf.