http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.02_bossigk-is-88.jpglink
http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.banner_festival_serassi_2018gk-is-88.jpglink
http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.cofanetto_serassigk-is-88.jpglink
«
»

LIX. L'organo Luigi Amati (1806) di San Michele Arcangelo, Belgioioso (Pavia)

testi di
don Ernesto Baini
Sebastiano Bernocchi
Simone Pietro Quaroni
Alessandro Venchi

 

 

 

Il volume porta all’attenzione del lettore uno dei pochi organi superstiti di Luigi Amati, offrendo molteplici modalità per la conoscenza della sua storia e fisionomia tecnica. Innanzitutto l’interessante capitolo introduttivo del Parroco di Belgioioso permette di comprendere l’importanza del paese nei secoli passati, contestualizzando il pregio intrinseco dell’organo Amati. A seguire, una breve biografi a degli Amati relativa alla loro permanenza a Pavia ed al legame di altri esponenti della famiglia stessa con l’organo di Belgioioso. La conoscenza tecnica dell’organo è resa possibile, in un primo momento, attraverso l’analisi delle fonti archivistiche parrocchiali, che testimoniano numerosi interventi di modifica; le notizie pervenute sono state integrate con la relazione sullo stato di fatto compiuta prima del restauro. In un secondo momento è descritto il complesso lavoro di ripristino, separando la trattazione in una prima parte che illustra le linee guida dell’intervento alla luce dello stato di fatto e in una seconda parte che narra le operazioni compiute dal restauratore. A chiusura del volume, una scheda tecnica completa dell’organo così come scaturito dal restauro e uno scelto apparato iconografico.

The publication focuses on one of the few remaining organs by Luigi Amati, with detailed explanations about its history and technical features. A foreword by the church minister of Belgioioso permits to understand the importance of the town over the centuries, thus putting into context the Amati organ. This is followed by a short biography of the Amati family in relation to their staying in Pavia and the links of some of them with the organ of Belgioioso. The technical comprehension of the instrument is fi rstly draw down by the documents from the parish archives, that report many interventions and modifications over the time. These findings have then been integrated with a report over the aspect of the organ before the restoration. At a subsequent stage, the restoration is then fully described with a conclusive report on the final disposition of the instrument with a carefully chosen gallery of pictures.

Collana d’arte organaria - LIX, 2018
cm 17x24 - pp. 1- 70
ISBN 59-9788898958849
Euro 25,00

Ultime pubblicazioni

LXIII. Francesco Tessicini e l'organo della Madonna dei Monti in Roma, ora nella Pieve di San Giorgio a Domegge di Cadore
LXI. Due sorprendenti racconti di arte organaria a Firenze
LIX. L'organo Luigi Amati (1806) di San Michele Arcangelo, Belgioioso (Pavia)
LVIII. Adeodato Bossi-Urbani maestro organaro in San Pedretto

Catalogo dei volumi editi

Disponibile il catalogo di tutti i volumi pubblicati dall'Associazione Serassi, in lingua italiana e inglese. Cliccate sull'immagine per scaricare il pdf.