http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.02_bossigk-is-88.jpglink
http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.banner_festival_serassi_2018gk-is-88.jpglink
http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.cofanetto_serassigk-is-88.jpglink
«
»

XLIX. L'organo Cavalletti 1769-1828 di Breda Cisoni - due generazioni a confronto

testi a cura di
Andrea Carmei
Simone Serra
Fabbrica d'organi
Inzoli-Bonizzi

 

 

 

Lo studio dei molti documenti conservati nell'archivio parrocchiale e l'analisi tecnico - storica dello strumento hanno permesso agli autori di ripercorrere le vicissitudini dell'importante strumento conservato nella bellissima chiesa parrocchiale di S. Giorgio Martire a Breda Cisoni, località nel territorio comunale di Sabbioneta. Costruito nel 1769 da Giovan Battista Cavalletti, capostipite di una importante dinastia di organari che copre ben quattro generazioni, coniugando aspetti di arte organaria emiliana e veneta, lo strumento fu poi "ammodernato" dai nipoti nel 1828. Questi ultimi hanno lavorato con rispetto per il manufatto del nonno, cercando di adeguarlo ai nuovi dettami estetici, salvaguardandone le caratteristiche foniche e strutturali fondamentali, senza cedere troppo all'imperante gusto orchestrale-bandistico in voga all'epoca. Ciò ha permesso di mettere a confronto il lavoro di due generazioni di organari dalla grande perizia tecnica. In appendice, oltre alla trascrizione dei più importanti documenti storici conservati nell'archivio parrocchiale, viene presentato anche l'organo costruito sempre dai Cavalletti nella vicina chiesa parrocchiale di Villa Pasquali costruita su progetto di Antonio Galli Bibiena. Completano la pubblicazione, la relazione di restauro, con inventario, misure delle canne e appendice fotografica.

The study of several historical documents hosted in the parish archive and the analysis of the instrument from a technical and historical point of view, has allowed the authors to draw down the facts surrounding the important organ of the magnificent parish church of S. Giorgio Martire in Breda Cisoni, a little town in the municipality of Sabbioneta.
The instrument was built in 1769 by Giovan Battista Cavalletti, forefather of an important dynasty of organ builders, that lasted four generations and combined the Emilia and venetian schools. The organ was then “modernised” by the same family in 1828. In this latter intervention, the youngest Cavallettis had great respect for the work of their ancestor and even though they were looking for a new aesthetic, they preserved the basis of the instrument, without obliging too much to the orchestral taste of the time. All of that has allowed to compare the work of two generations of organ builders, both with great technical capabilities.
The appendix contains a presentation of the other Cavalletti organ built in the nearby church of Villa Pasquali, designed by the famous architect Antonio Galli Bibiena.
The publication is also completed by the description of the recent restoration, with an inventory of the pipework, pipe measures and photo gallery.
 
Collana d’arte organaria - XLIX, 2017
cm. 16.5x23.5, pp. 1-100, a colori
ISBN 9788898958689
Euro 25,00

Ultime pubblicazioni

LXIII. Francesco Tessicini e l'organo della Madonna dei Monti in Roma, ora nella Pieve di San Giorgio a Domegge di Cadore
LXI. Due sorprendenti racconti di arte organaria a Firenze
LIX. L'organo Luigi Amati (1806) di San Michele Arcangelo, Belgioioso (Pavia)
LVIII. Adeodato Bossi-Urbani maestro organaro in San Pedretto

Catalogo dei volumi editi

Disponibile il catalogo di tutti i volumi pubblicati dall'Associazione Serassi, in lingua italiana e inglese. Cliccate sull'immagine per scaricare il pdf.