http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.02_bossigk-is-88.jpglink
http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.banner_festival_serassi_2018gk-is-88.jpglink
http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.cofanetto_serassigk-is-88.jpglink
«
»

XLVI. L’organo Giuseppe Alchisio di Caino e il suo restauro. Note sull’autore

a cura di
Maurizio Isabella
Rita Pellegrini

 

 

 

 

La minuscola frazione di Caino (comune di Vercana, alto lago di Como) conserva un piccolo strumento costruito da Giuseppe Alchisio di Lezza nel 1862. La pubblicazione, con testi di Maurizio Isabella e Rita Pellegrini, raccoglie le notizie reperite sullo strumento e descrive le operazioni di restauro condotte nel 2016. Fa inoltre il punto sulla figura e sulla attività di Giuseppe Alchisio, organaro fino ad ora quasi sconosciuto. La struttura del libro segue una cliché ormai consolidato e comprende un testo sulla storia della chiesa, un tempo parrocchiale e oggi unita a Vercana. La scarsa documentazione d’archivio (anche inerente alla presenza di un precedente organo) ha permesso la datazione corretta dello strumento mentre l’attribuzione è stata possibile mediante una analisi stilistica comparata. Il restauro ha consentito un’approfondita lettura del manufatto all’interno del quale è stato reperito materiale più antico recuperato dall’Alchisio.Tabelle di misura, grafici e una nutrita documentazione fotografica (in parte a colori) completano le notizie raccolte e i dati tecnici rilevati.

The little town of Caino (in the Council of Vercana, Northern Como Lake) has a little instrument built by Giuseppe Alchisio from Lezza in 1862. The publication, with essays by Maurizio Isabella and Rita Pellegrini, contains information on the instrument and describes the restoration works conducted in 2016. It also includes an overview on the activity of Giuseppe Alchisio, an organ builder almost unknown till now. The structure of the book follows a common structure, with a chapter about the history of the church, which used to be a parish and now it is united to Vercana. The scarce historical documentation (also regarding a previous organ), has allowed to find out the exact date of construction of the organ, whether the authorship has been done by an accurate comparative analysis. During the restoration, it has also been possible to deeply scrutinize the instrument and some older material reemployed by Alchisio has also been found.

Collana d’arte organaria - XLVI, 2016
cm. 16.5x23.5, pp. 1-144
ISBN 9788898958214
Euro 25,00

Ultime pubblicazioni

LXIII. Francesco Tessicini e l'organo della Madonna dei Monti in Roma, ora nella Pieve di San Giorgio a Domegge di Cadore
LXI. Due sorprendenti racconti di arte organaria a Firenze
LIX. L'organo Luigi Amati (1806) di San Michele Arcangelo, Belgioioso (Pavia)
LVIII. Adeodato Bossi-Urbani maestro organaro in San Pedretto

Catalogo dei volumi editi

Disponibile il catalogo di tutti i volumi pubblicati dall'Associazione Serassi, in lingua italiana e inglese. Cliccate sull'immagine per scaricare il pdf.