http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.02_bossigk-is-88.jpglink
http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.banner_festival_serassi_2018gk-is-88.jpglink
http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.cofanetto_serassigk-is-88.jpglink
«
»

XLII. Il restauro dell’organo Amati della Chiesa di S. Vittore di Pieve Porto Morone ed i precedenti storici

a cura di
Maurizio Ricci

 

 

 

 

 

Il libro esemplifica come l’organo sia non solo protagonista della vita religiosa e civile di una illustre comunità, ma anche una risorsa di storia e di arte che arricchisce la nostra meravigliosa cultura. È scritto a più mani: per la parte storica da Maurizio Ricci; per il restauro dalla Fabbrica d’Organi Inzoli Cav. Pacifico di Bonizzi F.lli; per il restauro della cassa d’organo e balaustra da parte di Giovanna Aulisio e Rosalba Rapuzzi. Attraverso i documenti dell’archivio parrocchiale (libri verbali libri di contabilità e altre scritture quali lettere, ricevute, progetti e offerte) è possibile ripercorrere minuziosamente le vicende storiche: dal 1704, in cui c’è notizia dell’esistenza di un piccolo organo, alla costruzione dell’attuale grandioso e glorioso Amati 1850 con le successive modifiche e restauri. 

The book “The restauration of the Amati organ in the church of Pieve Porto Morone” and the historical precedents” by  Maurizio Ricci, is a good example of the organ being not just the protagonist of the religious and civil life of a community, but also a resource of art and history that enrich our incredible culture. It has been written by different authors: Maurizio Ricci for the historical part, Fabbrica d’Organi Inzoli Cav. Pacifico di Bonizzi F.lli for the restoration, Giovanna Aulisio and Rosalba Rapuzzi for the restoration of the organ case. Thanks to the documents in the archive of the parish church it has been possible to reconstruct the history of the various organs: from 1704 when there is the notice of the existence of a small organ, to the construction of the actual large one built by Amati in 1850 and subsequent modifications and restorations.

Collana d’arte organaria - XLII, 2016
cm. 16.5x23.5, pp. 1-194
ISBN 9788898958283
Euro 25,00

Ultime pubblicazioni

LXIII. Francesco Tessicini e l'organo della Madonna dei Monti in Roma, ora nella Pieve di San Giorgio a Domegge di Cadore
LXI. Due sorprendenti racconti di arte organaria a Firenze
LIX. L'organo Luigi Amati (1806) di San Michele Arcangelo, Belgioioso (Pavia)
LVIII. Adeodato Bossi-Urbani maestro organaro in San Pedretto

Catalogo dei volumi editi

Disponibile il catalogo di tutti i volumi pubblicati dall'Associazione Serassi, in lingua italiana e inglese. Cliccate sull'immagine per scaricare il pdf.