http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.02_bossigk-is-88.jpglink
http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.banner_festival_serassi_2018gk-is-88.jpglink
http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.cofanetto_serassigk-is-88.jpglink
«
»

VI. L'organo Tito Tonoli 1888 della chiesa di Sant' Erasmo in Castel Goffredo e la fabbrica d'organo di Giovanni Tonoli

a cura di
Michele Metelli
Giuseppe Spataro

 

 

 

 

Scritto in occasione del restauro dell'organo costruito da Tito Tonoli nel 1887 per la chiesa parrocciale di S. Erasmo in Castelgoffredo, il presente volume costituisce la prima pubblicazione scientifica riguardo all'attività della celebre fabbrica d'organi del Cavalier Giovanni Tonoli di Brescia e dei suoi allievi successori. Diviso in due sezioni il libro propone nella prima parte due saggi di cui uno dedicato alle vicende umane ed artistiche di Giovanni Tonoli, ed uno a quelle dei suoi emuli.La ricerca condotta in occasione del restauro ha permesso di portare alle stampe una biografia finalmente esaustiva dell'autore e del figlio Tito, completa di tutti i documenti legati alle loro vicende umane, quali ritratti, atti di battesimo, di matrimonio e di morte, e di quelli della loro parabola artistica; grazie ad un ricco apparato di immagini e disegni, viene descritta nel dettaglio la produzione della fabbrica Tonoli, approfondendo la genesi dei grandi strumenti realizzati per il Duomo Nuovo (1855) e per il Teatro Grande di Brescia, e per l'Esposizione Industriale di Milano (1881), nonché di quelli inviati in Argentina, in Dalmazia, in Ucraina ed in varie regioni d'Italia. Particolare rilievo è poi dato all'analisi delle caratteristiche tecniche degli strumenti di Tonoli, riportando per la prima volta un'accurata rappresentazione grafica del sistema meccanico di alimentazione dei registri a vento forte e del sistema di manticeria detto “alla Tonoli”. Viene inoltre per la prima volta pubblicato in anastatica il catalogo originale della fabbrica Tonoli, datato 1881, corredato da una sua revisione comprendente le date di esecuzione degli strumenti, nonché un ricco apparato costituito da misure relative a somieri e canne,  ed immagini di varie componenti degli strumenti, fra cui tastiere, pedaliere, cartigli e frontalini.Il secondo saggio approfondisce invece la vicenda umana e le opere degli allievi, diretti ed indiretti di Giovanni Tonoli, quali Diego Porro, Giovanni Bianchetti, Vittorio Facchetti, Giovanni ed Armando Maccarinelli, Giovanni Frigerio, riportando accanto ai loro ritratti note sulla loro attività artistica. Vengono pubblicati in anastatica e riordinati cronologicamente i cataloghi di Diego Porro (1906), della ditta Bianchetti e Facchetti (1907), e del solo Vittorio Facchetti (post 1907).La seconda sezione del volume ripercorre infine la curiosa vicenda della realizzazione dell'organo della parrocchiale di Castelgoffredo, lavoro commissionato al figlio di Giovanni Tonoli, Tito, nel 1887 e completato da Diego Porro e Giovanni Maccarinelli in seguito alla fuga del primo in Argentina, a seguito dell'accusa di bancarotta. Completa il testo la relazione di restauro della ditta Silvio Micheli che, ricca di un esteso apparato fotografico a colori, permette di apprezzare l'opera di ripristino di quello che può essere artisticamente considerato l'ultimo organo prodotto dalla casa Tonoli, unico fra gli altri a discostarsi completamente dal modello dell'organo lombardo per accettare i dettami della nascente riforma ceciliana.

This volume is born in occasion of the restoration of the organ dated to 1887 by Tito Tonoli for the Saint Erasmo Parish Church, in Castelgoffredo. The book represents the first scientific publication about the activity of the famous organ factory run by Cavalier Giovanni Tonoli from Brescia and later by his pupils. Divided in two sections. The work, in the first part, contains two essays; the first concerning Giovanni Tonoli’s human and artistic life and, the other, the one of his imitators. Through the research, they found the whole biography of the author and his son Tito, documented by some portraits, baptismal, marriage and death certificates and their artistic traces. An original description of the Tonoli factory production includes a whole system of drawings and images. Particularly, the publication focuses on the instruments built for the Duomo Nuovo (1855), the Teatro Grande di Brescia, the Industrial Exposition in Milan (1881) as well as the instruments sent to Argentina, Dalmatia, Ukraine and to many Italian regions. The analysis of the technical features of Tonoli’s organs is very relevant. For the first time, it is presented an accurate graphic representation of the mechanical system for the power source to the high-pressure register and of the winding system so called “alla Tonoli”. Moreover, as never seen before, there is an anastatic copy of a Tonoli original catalogue dated to 1881, together with many dates of organ buildings, windboard and pipe measures and images of various instrument parts (like keyboards, pedalboards, stop labels and key fronts). The second essay examines in depth the life and the works of Giovanni Tonoli’s pupils, such as Diego Porro, Giovanni Bianchetti, Vittorio Facchetti, Giovanni and Armando Maccarinelli, Giovanni Frigerio. Together with the story of their lives, also their artistic activity is explained. The book introduces their catalogues in anastatic print, put in chronological order; the catalogues belong to: Diego Porro (1906), the company Bianchetti e Facchetti (1907), Vittorio Facchetti (after 1907). The second section recalls the odd happening of the building of the organ. For the Parish Church in Castelgoffredo. Giovanni Tonoli’s son, Tito, worked on it in 1887, but Diego Porro and Giovanni Maccarinelli finished the organ, because Tito escaped in Argenitna, as he was accused of bankruptcy. At the end, this volume finishes with the report on the restoration by the company Silvio Micheli. Through a coloured photo arrangement, it is possible to appreciate the reinstatement of the organ considered the last one by Tonoli factory; the only one completely different from the model of the typical Lombard organ, as the authors were already following the Ceciliano reform.

Collana Antichi organi mantovani – VI, 2015
cm. 16.5x23.5, pp. 1-270 a colori
ISBN 9788898958344
Euro 25,00

Ultime pubblicazioni

LXIII. Francesco Tessicini e l'organo della Madonna dei Monti in Roma, ora nella Pieve di San Giorgio a Domegge di Cadore
LXI. Due sorprendenti racconti di arte organaria a Firenze
LIX. L'organo Luigi Amati (1806) di San Michele Arcangelo, Belgioioso (Pavia)
LVIII. Adeodato Bossi-Urbani maestro organaro in San Pedretto

Catalogo dei volumi editi

Disponibile il catalogo di tutti i volumi pubblicati dall'Associazione Serassi, in lingua italiana e inglese. Cliccate sull'immagine per scaricare il pdf.