http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.banner_festival_serassi_2019gk-is-88.jpglink
http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.cofanetto_serassigk-is-88.jpglink
http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.banner_5x1000gk-is-88.jpglink
http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.banner_AOI_XI_v2gk-is-88.pnglink
«
»

LXIV. Premiato Stabilimento d’Organi Inzoli Cav. Pacifico Crema (Lombardia) Lettere (II)

a cura di
Stefano Spinelli

 

 

 

 

Un ricchissimo epistolario che segue tutte le vicende del Premiato  Stabilimento d’Organi Inzoli Cav. Pacifico di Crema (Lombardia).  Scorrendo la corrispondenza si riesce ad avere un’idea delle  problematiche relative alla gestione di un’azienda a cavallo dei  secoli Ottocento e    Novecento. Varie le tematiche trattate nella corrispondenza,  alcune inerenti  alle questioni finanziarie, altre a problemi di tipo tecnico relativi  alla costruzione di organi nuovi o al restauro di strumenti antichi.  Dalla lettura degli scritti emerge in modo  prorompente la figura del    fondatore della fabbrica, uomo dal forte carattere che non esita,  nella corrispondenza privata, ad esprimere tutto il suo sdegno o la  sua rabbia quando ritiene che le sue indicazioni non vengono  rispettate. Ricche ed interessanti sono poi le questioni inerenti la  risoluzione di    problemi tecnici di varia natura che Pacifico Inzoli, grazie alla  sua notevole esperienza riesce sempre a superare, anche con metodi  originali innovativi.    Non mancano inoltre riferimenti agli aspetti sentimentali; un padre  e marito, lontano da casa per lunghi periodi  manifesta, soprattutto  nei momenti di difficoltà, sensazioni apparentemente estranee alla sua  indole.    Il quadro complessivo che emerge dagli scritti è quello di  un’Italia che si sta avviando con parecchie difficoltà sulla strada di  uno sviluppo economico, anche se in ritardo rispetto ad altri paesi  europei.    E’in questo contesto in evoluzione che si inserisce, con alcune  peculiarità, l’azione di Pacifico Inzoli che rappresenta sicuramente  il tipo di imprenditore aperto agli sviluppi del settore organario in  particolare e sensibile, in generale  agli stimoli di un ‘economia in  fase di    sviluppo.

A vast collection of letters regarding the history of the Premiato  Stabilimento d’Organi Inzoli Cav. Pacifico di Crema (Lombardia).  By browsing the letters, it is possible to have an idea of the issues related to the management of a firm across 19 th and 20 th century. There are different topics included in the letters, from financial issues to technical problems regarding the construction of new organs or the restoration of older ones. From these manuscripts it stands out the strong personality of the founder of the firm, who expresses all his disappointment when his instructions have not been followed. There are also some very interesting observations about technical problems that Inzoli by mean of his remarkable experience can always sort out, even by utilizing some original and innovative solutions. There are references to his human nature and personality as well: as a father, the fact of being often away, expresses, especially during difficult times, some feelings that are apparently outside of his personality. The overall picture that stands out from these letters is that of a nation (Italy) that, although behind most european countries, is anyways undergoing an economic development. The work of Pacifico Inzoli, as an entrepreneur opened to the evolution of the organ building sector, is therefore inserted into this world in continuous development.

Collana d’arte organaria - LXIV, 2019
cm 16,5x23,5 - pp. 1-404
ISBN 978-88-98956-9-6
Euro 50,00

Ultime pubblicazioni

LXIV. Premiato Stabilimento d’Organi Inzoli Cav. Pacifico Crema (Lombardia) Lettere (II)
Arte Organaria Italiana XI-2019
LXII. Antico organo "Gianfrè-Chiesa 1836"
LIII. I Bossi

Catalogo dei volumi editi

Disponibile il catalogo di tutti i volumi pubblicati dall'Associazione Serassi, in lingua italiana e inglese. Cliccate sull'immagine per scaricare il pdf.