http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.02_bossigk-is-88.jpglink
http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.banner_festival_serassi_2018gk-is-88.jpglink
http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.cofanetto_serassigk-is-88.jpglink
«
»

L. Renato Lunelli pioniere dell' organaria italiana

Articoli di Luigi Ferdinando Tagliaivini,

Antonio Carlini, Giovanni Delama,

Nicola Refatti, Mirko Saltori

cm 16.5x23.5, 1-264 pp.

ISBN 978-88-989588-2-5

Euro 25.00

 

RENATO LUNELLI, PIONIERE DELL’ORGANARIA ITALIANA

biografia e lettere scelte

 Renato Lunelli (Trento 1895-1967) è stato fra i protagonisti della moderna organologia italiana ed europea. A cinquant’anni dalla scomparsa, seguendo una narrazione a più voci attinta dal suo lascito epistolare (oltre cinquemila lettere per lo più conservate presso la Biblioteca comunale di Trento), il presente volume ne traccia la figura umana e il profilo scientifico. In una prima sezione viene considerato il profondo legame con la sua terra, il Trentino, il mondo degli affetti, dell’impegno sociale e della storia locale. L’alto profilo scientifico emerge nella sezione seconda riservata all’organaria e ai suoi protagonisti scelti fra i costruttori di strumenti, esecutori, musicologi e liturgisti. In apertura viene posta l’inedita prolusione dedicata a Renato Lunelli da Luigi Ferdinando Tagliavini nell’ultima sua visita alla città di Trento.

 Renato Lunelli, a Pioneer of the Italian organology

A biography and selected letters

Renato Lunelli (Trento 1895-1967) has been one of the main protagonists of the modern Italian and European organology. Fifty years later from his deaththe present publication draws down his human and scientific profile, following a storytelling with multiple voices taken from his legacy of over five thousand letters (mostly stored at the Municipal Library in Trento). The first section is about the deep links with his own land, the Trentino, with his own family, the social involvement and the local history. His high scientific profile comes out for the second section, devoted to organ building and its main figures chosen among builders of instruments, performers, musicologists and expert in liturgy. The preface contains the previously unpublished speech dedicated to Renato Lunelli by Luigi Ferdinando Tagliavini during his last visit to the city of Trento.

 SABATO 22 SETTEMBRE, ore 21,00
 Chiesa parrocchiale di Luzzara (RE)
Inaugurazione organo Poncini-Montesanti
Primo Iotti, organo
Sacris Concetuum Cantores, corale

 SABATO 29 SETTEMBRE, ore 10,00
 Chiesa di S. Luca di Cremona
Presentazione del libro: La casa organaria Rotelli Varesi di Cremona i
a cura di Antonio Disingrini
Musica a cura di Fausto Caporali

DOMENICA 23 SETTEMBRE, ore 18,00
Claudio Brizi, organo
Concerto nach italienischem Gusto
Musiche di Händel, Stanley, Krebs

DOMENICA 30 SETTEMBRE, ore 18,00
Elena Bertuzzi, soprano
Umberto Forni, organo
Acclamazioni divote
Musiche di J.S.Bach, Scarlatti, Albergati, Martini

 

 

 

Ultime pubblicazioni

LXIII. Francesco Tessicini e l'organo della Madonna dei Monti in Roma, ora nella Pieve di San Giorgio a Domegge di Cadore
LXI. Due sorprendenti racconti di arte organaria a Firenze
LIX. L'organo Luigi Amati (1806) di San Michele Arcangelo, Belgioioso (Pavia)
LVIII. Adeodato Bossi-Urbani maestro organaro in San Pedretto

Catalogo dei volumi editi

Disponibile il catalogo di tutti i volumi pubblicati dall'Associazione Serassi, in lingua italiana e inglese. Cliccate sull'immagine per scaricare il pdf.

 

L'associazione Giuseppe Serassi

L’Associazione culturale Giuseppe Serassi è nata nel 2002 con lo scopo di valorizzare gli antichi organi a canne e la musica antica in genere. E’ nata così la rassegna musicale “Musica intorno al fiume”. Oltre alla rassegna l’Associazione Serassi vanta una ricca produzione culturale di pubblicazioni (articoli, saggi, libri, riviste specialistiche) sugli organi storici o di carattere musicologico nonché incisioni discografiche di organi restaurati.
Inoltre negli anni ha fatto conoscere il patrimonio organario locale attraverso visite guidate agli strumenti antichi, lezioni – concerto, relazioni ai convegni e mostre fotografiche.