http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.01gk-is-88.jpglink
http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner.02gk-is-88.jpglink
http://www.serassi.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/serassi banner1trisgk-is-88.jpglink
«
»

Presentazione del libro dedicato all'organo di Giuseppe Verdi

 

Parma, Ridotto del Teatro Regio

venerdì 23 ottobre 2015, ore 17.00, ingresso libero

«L’ORGANO CH’IO SUONAI FANCIULLO»

in collaborazione con Festival Verdi

Presentazione del volume L’organo di Giuseppe Verdi a Roncole

Con la partecipazione di Federico Lorenzani, Paolo Giorgi, Daniele M. Giani, Giosuè Berbenni

Il rapporto tra Giuseppe Verdi e il "principe degli strumenti" è il tema de «L’organo ch’io suonai fanciullo»: l’organo di Giuseppe Verdi a Roncole; il volume, pubblicato dall’Associazione "Giuseppe Serassi" di Guastalla, che raccoglie quattro contributi scaturiti dall’occasione del recente restauro dello strumento della chiesa parrocchiale di Roncole. Proprio su quei tasti - costruiti nel 1797 dai Bossi, ditta di organari bergamaschi - Verdi giovanissimo imparò i rudimenti della musica.
Un viaggio attraverso le origini del Maestro, la storia della ditta Bossi, gli interventi di restauro, le modalità di utilizzo dell’organo nelle partiture operistiche di Verdi.

vedi anche www.organigiani.com

 

Musica intorno al Fiume - XIII edizione

Lo scorso anno la Rassegna ha visto la nostra Associazione portare in tutta Italia la “cultura dell’organo”, intesa come conoscenza, tecnica della costruzione, restauro, conservazione e rispetto del Re degli strumenti. Ciò è avvenuto con concerti su strumenti storici, presentazioni di libri, registrazione di CD e studi accurati, tecnico-archivistici, che hanno portato nuova luce su strumenti in abbandono o dimenticati. Tutto questo è stato reso possibile, nonostante la perdurante crisi finanziaria, per l’interessamento di tanti che amano l’organo e credono nel valore assolutamente indiscutibile ed universale della cultura. Sollecitati da tanti nostri associati e nella convinzione che non vi sia alcun’altra realtà così nobilitante l’uomo come il sapere e la conoscenza, ci siamo posti in cammino per l’organizzazione della nuova e ricca Rassegna 2015. La stagione 2015 propone come novità la presenza di tre concerti per pianoforte: uno nella sede della nostra associazione per valorizzare lo splendido strumento che ci è stato donato appartenuto alla prof.ssa Clara Bonini e due in collaborazione con Parmalirica presso la loro sala. E’ un modo per ampliare il nostro bacino di utenza coinvolgendo gli appassionati di musica pianistica, portando il nostro “messaggio” anche dove non sia presente l’organo, che rimane comunque il protagonista del nostro lavoro.

Leggi tutto...
 

Catalogo degli organi Serassi. Ordinamento cronologico e aggiornamento (1722-1893)

Il prof. Berbenni ci fa tesoro  di un’altra opera fondamentale dell’organaria italiana: il Catalogo degli organi Serassi. Ordinamento cronologico e aggiornamento (1722-1893). Si tratta di un’analisi  minuziosa, di 368 pagine (in formato grande), riportante oltre 1070 lavori, con allegato in anastatica il CD con i manoscritti originali (nn. 4) e le stampe d’epoca (nn.2) mai riprodotti sino ad ora.  I Serassi sono stati i primi organari italiani a redigere il catalogo delle loro opere con criteri moderni fino ad essere di riferimento metodologico anche per noi contemporanei. Il desiderio dapprima di Giambattista Castelli (estensore del Catalogo II con Appendici) e poi di Oscar Mischiati (che nel 1975 ha riedito i due cataloghi con Appendici), di completare in modo ragionato il regesto serassiano, trova nel presente lavoro un opportuno esaudimento. Il presente ordinamento -  suddiviso in undici colonne - concede respiro all’identità di ciascun organo, invitando il musicista, il ricercatore e l’appassionato a leggere l’opera nelle vicende di formazione e di modifica, realizzate non solo dagli stessi autori, ma da altri organari. Tale lavoro è aperto a numerose  integrazioni, data la vastità dell’opera serassiana nel tempo e nello spazio centosei organi del Settecento non hanno ancora una datazione - possibile ed efficace grazie alla collaborazione tra i ricercatori, condizione necessaria per ottenere buoni risultati.

L’opera costa 50 euro e sarà in offerta a 30 euro la giornata di presentazione del 27 settembre a Padova (seguirà programma).

Leggi tutto...
 

Presentazione nuova Sede sociale dell’Associazione Culturale “Giuseppe Serassi”

presso la

Chiesa Parrocchiale di San Rocco di Boretto, 9 novembre 2014, ore 16,00

 

  • Finalmente una nuova sede dopo oltre due anni dal terremoto, che ci ha privato della sede di Guastalla, in Palazzo Frassati.
  • Quale è l’attività dell’Associazione? Valorizzare gli organi a canne, il loro restauro, ma anche la musica sacra e profana, il tutto con il patrocinio del Ministero per i Beni e le attività Culturali, le ex-Provincie, le Curie Vescovili ed i Comuni del territorio. Sono stati organizzati, in 12 anni di attività, oltre 300 concerti (rassegna Musica Intorno al Fiume), pubblicati oltre 50 libri, prodotti oltre 20 cd, organizzato convegni a Guastalla (RE), Colorno (PR), Padova, Roma, Catania, Cagliari, Bari. L’associazione è diventata punto di riferimento nazionale dell’attività organaria mediante la pubblicazione della Rivista d’Arte Organaria Italiana, quest’anno giunta al 6° volume, potendo contare sulla collaborazioni di eminenti studiosi di storia e arte organaria di rilievo internazionale.
Leggi tutto...
 

Musica intorno al fiume 2014

Dopo lo svolgersi dell’XI Rassegna lo scorso anno, nonostante le insidie di una crisi economica e sociale senza pari, il Consiglio Direttivo dell’Associazione “Giuseppe Serassi” ha deliberato che questo importante momento di cultura musicale deve continuare. Solo offrendo a tutti questo importante faro acceso di raffinata cultura e di espressioni artistiche musicali, possiamo tracciare una via privilegiata per far riscoprire la bellezza dell’arte e la serenità del cuore.
Infatti, nonostante le nostre chiese terremotate siano ancora in gran parte chiuse per i ritardi burocratici e i nostri organi siano diventati polverosi, abbandonati sulle cantorie, crediamo che la MUSICA debba far sentire il suo lungo respiro di pace e tranquillità, che solo sa parlare al cuore dell’uomo.
Soprattutto nel momento in cui è più triste lo spirito dell’uomo, proprio là deve risuonare alta la miglior creazione del suo ingegno: la MUSICA. Con l’aiuto delle Aziende, dei Comuni e delle Parrocchie che ancora credono in questo sommo valore artistico e morale, la Rassegna prenderà corpo iniziando con la presentazione del CD con musiche di C.P.E. Bach, inciso al grandioso organo Serassi (1798) di Urgnano, con sole opere per tastiera del celebre compositore, in occasione del 300° dalla nascita. Nel corso di questo anno verrà inaugurato il restaurato organo Eugenio Bonazzi (1885) della Basilica di San Marco in Boretto (RE) con una monografia curata da Lisa Mori.
Assieme ai concerti prosegue l’intensa attività editoriale di cultura organaria, che ci vede tra i primi in Italia e come sicuro punto di riferimento tra i paesi europei.

Leggi tutto...
 

Pagina 3 di 11

<< Inizio < Prec 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ > Fine >>

Catalogo dei volumi editi

Disponibile il catalogo di tutti i volumi pubblicati dall'Associazione Serassi, in lingua italiana e inglese. Cliccate sull'immagine per scaricare il pdf.

 

L'associazione Giuseppe Serassi

L’Associazione culturale Giuseppe Serassi è nata nel 2002 con lo scopo di valorizzare gli antichi organi a canne e la musica antica in genere. E’ nata così la rassegna musicale “Musica intorno al fiume”. Oltre alla rassegna l’Associazione Serassi vanta una ricca produzione culturale di pubblicazioni (articoli, saggi, libri, riviste specialistiche) sugli organi storici o di carattere musicologico nonché incisioni discografiche di organi restaurati.
Inoltre negli anni ha fatto conoscere il patrimonio organario locale attraverso visite guidate agli strumenti antichi, lezioni – concerto, relazioni ai convegni e mostre fotografiche.